Calcolo liquidazione, calcolo TFR, come fare?

tfr.jpgCome calcolare la liquidazione, come calcolare il Trattamento di Fine Rapporto (TFR)? Altra domanda di un lettore del blog a cui cerchero’ di dare delle indicazioni, con la premessa che ovviamente il calcolo del TFR spetta all’azienda e che il lavoratore al limite può fare un controllo che la liquidazione calcolata sia corretta.

Che cos’è la Liquidazione? La Liquidazione (come viene comunemente detta) è in realtà il trattamento di fine rapporto (Tfr) che rappresenta il valore che deve essere pagato al lavoratore dall’azienda al termine del rapporto di lavoro.

Il TFR si calcola nel seguente modo: si deve sommare per ciascun anno lavorato in azienda una quota che deve essere pari alla retribuzione annua lorda (RAL) divisa per 13,5: attenzione al fatto che la RAL utile per il calcolo del Tfr deve comprendere tutte le voci effettivamente corrisposte ).

Gli importi annuali che sono accantonati vengono poi indicizzati al 31 dicembre di ogni anno applicando un tasso costituito dall’1,5% in misura fissa e dal 75% dell’aumento dell’indice dei prezzi al consumo (Istat).

Il pagamento o erogazione del TFR deve avvenire poi nel momento della cessazione del rapporto di lavoro, in caso avvenga dopo devono essere calcolati gli interessi e la conseguente rivalutazione della liquidazione stessa.

 

Un pensiero su “Calcolo liquidazione, calcolo TFR, come fare?

  1. Ciao..vorrei dei consigli. Io ho un contratto a tempo indeterminato, ora siccome c’è poco lavoro il mio titolare mi vuole fare il contratto part-time, cosa assolutamente che io non voglio! è meglio se mi faccio licenziare o che mi licenzio io?

Lascia un Commento